Quali sono le funzioni di una grattugia elettrica? Da questo aspetto si ha modo di valutare la qualità di questi apparecchi multiuso che si distinguono per i diversi stili di trasformazione del prodotto che può essere grattugiato, affettato, raschiato e via dicendo. Quattro le funzioni basiche che le migliori grattugie elettriche sono in grado di svolgere: raschiatura, affettatura, macinazione e triturazione. In alcuni casi si aggiunge alla quaterna delle funzioni una quinta che si avvicina al frullato. Questa varietà di trame è data dalla diversità delle lame o dei dischi utilizzati. Più sono questi elementi accessori, più opzioni si avranno a disposizione. Si consiglia di non acquistare una grattugia elettrica se non viene venduta con almeno 4 di queste lame in dotazione.

Un buon prodotto si riconosce anche dal grado di sicurezza e affidabilità, per questo è necessario assicurarsi che la grattugia elettrica che si sta per acquistare abbia tutti i crismi per essere utilizzata in totale sicurezza, in modo da consentire una facile maneggevolezza ed essere assemblata con materiali resistenti adatti a farla durare più a lungo anche se sottoposta a cicli operativi frequenti e stressanti. Di solito le grattugie elettriche sono dotate di un apposito accessorio per pressare le verdure al loro interno in modo da non esporre la mano a potenziali tagli. È, inoltre, importante che le parti della grattugia si possano facilmente staccare e pulire. La funzione di stop automatico e il sensore ‘anti surriscaldamento’ sono altri aspetti in grado di allungare la vita alla grattugia.

Un altro è sicuramente la garanzia, a tutela di eventuali guasti o difetti di fabbrica, il periodo minimo dev’essere di almeno due anni, ma ci sono produttori che si sono spinti fino a cinque. Diffidare da prodotti garantiti per un periodo inferiore, questo potrebbe essere un indizio di cattiva qualità della grattugia. Le migliori grattugie elettriche dispongono di piedini ergonomici antiscivolo, un accessorio rilevante per dare più stabilità all’apparecchio quando è in funzione. Per fissare la grattugia si usano dei morsetti da agganciare su qualunque superficie del bancone o del tavolo della cucina affinché la grattugia non si muova durante il funzionamento.